Progetti scolastici

progetti_scolastici

Siamo consapevoli che l’affrancamento da povertà ed emarginazione delle comunità rurali passi attraverso la scolarizzazione delle nuove generazioni.

La prima scuola che il Gruppo ha finanziato in India risale al 1993, quando nel Maharastra colpito dal terremoto ASSEFA NGO ha avviato i suoi programmi di sviluppo integrato comunitario. C’era bisogno di una scuola elementare ed insieme ad altri Gruppi ASSEFA in Italia abbiamo raccolto i fondi per costruirne una e dare speranza ai giovani della zona.

Il nostro impegno è proseguito nel tempo con l’invio di contributi per:

  • l’ammodernamento dei tetti degli edifici di Iyyarnapuram (2006);
  • la costruzione del laboratorio di Scienze della scuola di Andipuram (2002) e l’acquisto delle attrezzature scientifiche (2003);
  • la realizzazione delle scuole elementari di Ammankovil Pudur (1995); Muthukamampatti (1996), Pakkambadi (1997); Maranapalaiyam (1998); Chinnamulaiyur (1999 e 2001); Tonugal (2004); Keelaperambai (2005); Killai (2006); Pudupettai (2007); Erichanatham (2010).

Sulla base della riflessione di Gandhi e Vinoba Bhave riguardante la funzione sociale della scuola (“Educare vuol dire insegnare a vivere”), le Sarva Seva Schools (Scuole al Servizio di Tutti), che abbiamo aiutato a costruire, sono pensate per formare i giovani, mantenendo allo stesso tempo il contatto con le comunità rurali nelle quali sorgono.

Al momento ASSEFA NGO gestisce direttamente 116 scuole, dalle elementari ai licei, a cui si aggiungono due scuole professionali e quattro tecniche. Centinaia di altre scuole sono diventate autonome o statali, mantenendo i metodi educativi appresi. Sono frequentate da 14.188 allievi e vi sono impegnati 587 docenti, residenti nei villaggi in cui insegnano, il cui sapiente lavoro di collegamento con la comunità favorisce il confronto con i genitori per decidere su attività, risorse e problematiche legate alla scuola, oltre che prevenire e, ove ancora presente, sradicare il lavoro minorile.

L’attuale programma scolastico dei nostri partner indiani prevede il consolidamento dei complessi scolastici esistenti, mantenendo le scuole primarie (elementare e media inferiore) nei villaggi anche piccoli e creando in alcune aree – strategiche dal punto di vista logistico – dei poli di eccellenza con offerta formativa a livello superiore, dotati di servizi speciali, quali gli ostelli per gli studenti e le studentesse che non riescono a coprire il tragitto scuola-villaggio in giornata.

Questo fatto ha favorito la parità di genere anche nelle scuole: siamo orgogliosi di poter affermare che in una nazione tradizionalmente patriarcale il numero degli iscritti alle Sarva Seva Schools è ripartito quasi al 50% tra bambini e bambine e cresce il numero delle ragazze che proseguono gli studi superiori.

Un po’ di storia…

Nei primi anni ’80 l’obiettivo di ASSEFA era di far capire il valore dell’istruzione ai genitori delle aree rurali, che preferivano mandare i propri figli a lavorare nei campi o sotto padrone piuttosto che a scuola. L’analfabetismo diffuso, causa di povertà ed emarginazione, delle famiglie di origine rendeva le comunità rurali particolarmente vulnerabili e senza alcuna possibilità di migliorare la propria condizione.

Una volta compresa la forza ed il potere dell’istruzione scolastica, gli abitanti dei villaggi – all’unanimità nella Gram Sabha (assemblea generale) – richiedevano e continuano a richiedere ad ASSEFA NGO di costruire una scuola nella propria comunità per permettere ai propri giovani di entrambi i sessi di avere un futuro migliore.

In particolare per le ragazze delle aree rurali l’educazione scolastica è il fattore principale di emancipazione. Nelle Sarva Seva Schools le studentesse imparano ad avere fiducia in sé stesse e nelle proprie capacità, ricoprendo importanti ruoli di responsabilità all’interno dell’organizzazione scolastica. Le numerose insegnanti presenti nelle scuole ASSEFA rappresentano, inoltre, un modello di riferimento: si può essere una madre amorevole ed una moglie devota oltre che una donna professionalmente appagata e socialmente emancipata.

Le strutture delle scuole, costruite su terreno donato dalla comunità, hanno aule luminose e ben arieggiate suddivise su uno o due piani, e sono edificate con il lavoro fornito dagli abitanti del villaggio stesso, creando occupazione e reddito per le persone che vi sono impegnate. La comunità si fa, inoltre, carico dell’alloggio degli insegnanti, generalmente provenienti dalla zona.

Le Sarva Seva Schools si dividono in scuola materna; elementare (I-V classe); media inferiore (VI-VIII classe); media intermedia (biennio IX-X) al termine della quale gli studenti decidono il loro futuro: professionale (scuole professionali e tecniche), o accademico, terminando con il diploma i corsi della scuola media superiore (XI-XII classe) per poi accedere all’università o ai corsi post-diploma.

ASSEFA NGO propone corsi post-diploma per insegnanti in due proprie scuole e corsi universitari in collaborazione con la IGNOU (Indira Gandhi National Open University). I due Sarva Seva Teacher Education Institutes offrono corsi biennali per formare nuovi insegnanti secondo il metodo educativo olistico di ASSEFA, mentre l’ASSEFA Community College offre corsi universitari annuali o biennali, riconosciuti dalla IGNOU di New Delhi, in settori strategici dell’economia rurale (Emancipazione e sviluppo femminile; Promozione e gestione dei prodotti caseari; Tecniche agricole; ecc.).